6 gennaio 2013

Rebecca Bernardo: verginità all’asta


Dopo il successo di Catarina Migliorini, un’altra giovane ragazza brasiliana sceglie di mettere all’asta la propria verginità: il suo nome è Rebecca Bernardo e ha atteso la maggiore età per poter offrire in vendita la propria purezza, un gesto che sta facendo infuriare tutto il mondo.


La ragazza ha lanciato l’appello con un comunicato ufficiale su YouTube che ha fatto commuovere, e indignare, molti cittadini brasiliani. Sì perché, mentre la sua connazionale aveva scelto di dare all’ asta la sua verginità per guadagnare qualche soldo e mettere fine alla sua povertà, la giovane Rebecca ha una questione ben più seria da risolvere: la povertà della sua famiglia e la malattia della madre.

A seguito dell’infarto della madre, la giovane Rebecca ha deciso di mettersi all’ asta e offrirsi al migliore offerente per poter pagare le cure mediche alla madre e poter finalmente prendersi cura della sua famiglia. Nessun commento è arrivato dalla sua famiglia ma le istituzioni, per fortuna, hanno scelto di dare una mano: molte aziende importanti americane hanno scelto di offrirsi per pagare le cure mediche alla madre malata, permettere alla ragazza di ritirare la sua offerta e vivere la sessualità come ogni ragazza della sua età.

La ragazza, filmata su YouTube, ha dichiarato di aver preso la sua difficile decisione e di essere convinta di aver fatto quella giusta per sé e per la sua famiglia.

Che la vendita della verginità sia quasi diventato un trend questo sembra ormai certo: dalla bella Catarina, ormai ricca e ben voluta da Playboy, alla povera e responsabile Rebecca, rimane triste pensare che queste giovani ragazze scelgano la via facile del sesso per poter ottenere quello che desiderano e assicurarsi un riscatto nella vita. Un trend che farebbe bene a interrompersi: il sesso è piacere e dovrebbe essere libero da diritti e doveri per essere vissuto come merita.
Posta un commento