2 gennaio 2013

ASSICURAZIONE AUTO

Quelle che seguono sono REALI dichiarazioni riportate sui moduli di denuncia post-incidente

Andando a casa ho girato nella villetta sbagliata e mi sono scontrato con un albero che non ho.

L'altra vettura mi ha urtato senza dare preavviso delle sue intenzioni.

Mi sono scontrato con una pompa di benzina proveniente dall'altra direzione.

Un camion si é scontrato con la faccia di mia moglie.

Un pedone mi ha colpito ed è finito sotto la mia auto.

Il tipo barcollava in mezzo alla strada. Ho dovuto sterzare diverse volte prima d'investirlo.

Mentre tentavo di uccidere una mosca, mi sono scontrato con un palo del telefono.

Avevo comprato diverse piante. Arrivato a un incrocio, una di queste mi si fece davanti coprendomi la visuale; ecco perché non vidi l'altra macchina.

Ho guidato per 40 anni; poi mi sono addormentato al volante e ho avuto un incidente.

Giungevo all'incrocio, quando improvvisamente apparve un cartello di stop dove non era mai apparso. Non riuscii a fermarmi in tempo.

Per evitare di colpire il paraurti della macchina davanti, ho investito il pedone.

Una macchina invisibile uscì da chissà dove, urtò la mia auto e scomparve.

Avevo detto alla polizia che non ero ferito, ma togliendomi il cappello ho scoperto di avere il cranio fratturato.

Il pedone non aveva idea di dove correre, così lo presi in pieno.

Il palo della luce si stava avvicinando. Stavo tentando di schivarlo, quando mi venne addosso
Posta un commento