28 ottobre 2011

Usa, lei si finge l'ex su facebook, ora rischia 18 mesi di carcere

Potrebbe aver violato le regole del social network

Crea un profilo su Facebook fingendo di essere il suo ex fidanzato e ora
rischia fino a 18 mesi di carcere. Questa la storia di Dana Thornton,
una ragazza del New Jersey accusata dalle autorità di Morris County di
furto di identità. I legali della Thornton, però, respingono le accuse:
la legge vigente nello stato non si applicherebbe infatti a internet.
Tuttavia ammettono la possibilità che la donna abbia violato le regole
di Facebook creando un profilo falso.

L'accusa formulata dalle autorità nei confronti della quarantunenne di
Belleville, è quella di aver creato una pagina sul social network
impersonando il suo ex, il detective Michael Lasalandra con il quale la
storia era già terminata da tempo. La donna avrebbe pubblicato sulla
pagina in questione la data di nascita e le foto dell'uomo, aggiungendo
commenti pungenti relativi alla carriera e alle scelte di vita, fingendo
che fosse lo stesso Lasalandra a scriverli.

L'udienza è in programma il 2 novembre e l'avvocato della Thornton,
Richard M. Roberts, ha già pronta la sua strategia. Per il legale,
infatti, non vi è alcuna legge in New Jersey secondo la quale il
comportamento della donna costituisca un reato.

Posta un commento