1 febbraio 2013

La professoressa lo sgrida in classe, ,lui le spara

La professoressa lo aveva sgridato in classe e lui, il giorno dopo, è
tornato con una pistola ad aria compressa e durante l'intervallo ha
sparato all'insegnante una decina di pallini da distanza ravvicinata.
Protagonista di quanto accaduto in un istituto superiore di Riolo Terme,
nel Ravennate, è un ventenne di Imola (Bologna), che è stato indagato
per lesioni volontarie aggravate e sospeso da scuola per 15 giorni.
L'insegnante ha riportato lesioni lievi.

I fatti risalgono al 19 gennaio, ma la notizia è stata diffusa solo
oggi. L'insegnante è stata colpita da pochi metri quando il 20enne,
vedendola passare in corridoio, le si è all'improvviso avvicinato, ha
tirato fuori la pistola e azionato il grilletto. Nessuno dei pallini ha
centrato gli altri ragazzi, mentre la professoressa ha riportato una
prognosi di sette giorni.

E' stato allertato il 112; è arrivata una pattuglia dei carabinieri
della Compagnia di Faenza, alla quale è stata consegnata la pistola ad
aria compressa.
Posta un commento