25 dicembre 2014

Dubita che di fuoco siano gli astri
dubita che si muova il sole
dubita che menzognero sia il vero
ma non dubitare del mio amore
Oh cara Ofelia, sono maldestro a fare versi, non ho l'arte di scandire i
miei gemiti, ma che ti ami moltissimo, oh moltissimo, credilo. Addio. Il
tuo per sempre, amatissima signora, finché questo corpo gli apparterrà,
Amleto.
Posta un commento