29 luglio 2014

Vannuccio Barbaro,Pentedattilo, Le strade della speranza

Ti cercherò su strade di speranza
che attraversano splendidi sogni di cristallo
e finiscono negli occhi fugaci della vita
che mi passa accanto correndo;

ti cercherò su strade di speranza.

T'inseguirò sui lunghi ponti del tempo
che scavalcano i miei torbidi giorni,
lenti fiumi di fango e d'argento
che si perdono nel mare dei ricordi;

t'inseguirò sui ponti del tempo.

Ti aspetterò in un angolo d'impazienza
come l'inverno il sole della primavera,
come la notte la luce del giorno
e il giorno la quiete della notte;

ti aspetterò in un angolo d'impazienza.

Ti troverò nel cuore della morte
se infine i sogni dovessero infrangersi,
i fiumi prosciugarsi, non succedersi più i giorni
e se morte solamente dovesse concedermi la vita.
Posta un commento