5 gennaio 2013

DONNA MUORE E LASCIA TUTTA LA SUA EREDITÁ AI CANI, BEFFATA L'UNICA PARENTE


Dare i propri beni materiali ai cani in eredità.  Così ha deciso il giudice Daniela Marconi della quarta sezione del tribunale civile accogliendo l'istanza presentata dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane che aveva citato in giudizio l'unica parente in vita di Adele Boschetti, deceduta il 30 dicembre 2004. Prima di morire la donna aveva compilato un documento in cui dichiarava erede universale dei suoi beni la Lega.
Successivamente però sarebbe emerso un altro testamento in cui alcuni beni venivano lasciati a un'altra persona. Il tribunale ha ritenuto valido il primo documento e ha dichiarato la Lega per la Difesa del Cane erede universale, condannando P.D., l'unica parente della scomparsa rimasta in vita a pagare 87.059 euro oltre alle spese di giudizio fissate in 3.500 euro.
Posta un commento