6 gennaio 2013

CAMERA DEL SESSO, NEGLI OSPEDALI CINESI L'INFERTILITÀ SI COMBATTE CON L'EROS


Una stanza del sesso in ospedale per andare incontro ai problemi di fertilità. È l'ultima trovata cinese, che mentre una volta si batteva per contenere le nascite, oggi cerca di agevolare chi non riesce ad avere neanche un unico bebè.
L'idea è venuta a un ospedale della provincia di Songhziniao, nella città di Wuhan, che ha messo a disposizione dei pazienti delle camere arredate ad hoc per risvegliare il desiderio. giocattoli erotici, film pornografici e persino travestimenti da hostess e infermiera. Il tutto nella convinzione che un rapporto appassionato aumenti le probabilità di concepimento. A corredare il tutto, libri sull'infertilità e lezioni dei medici dell'ospedale.
Il tutto ha un prezzo non proprio alla portata di tutti: 880 youan a notte, circa 120 euro, ovvero quasi un settimo dello stipendio medio cinese. Intanto, viene il dubbio che alcuni non abbiano proprio le idee chiare sul sesso. Il professor Peng Xiaohui, sessuologo dell’Univiversità Normale di Huazhong, infatti, ha raccontato di aver assistito una coppia che scambiava l'ombelico per la vagina. I due erano sposati da tre anni e con un grado di istruzione elevato.

Posta un commento