28 ottobre 2011

VINCE 32.000 € IN TV E IL SUO CAPO LA LICENZIA

BERLINO - «Tu ora non hai tanto bisogno di soldi. E io non ne ho da regalare». Friedhild Miller è rimasta incredula dopo aver ricevuto quell'sms dal suo datore di lavoro. Il giorno prima, lunedì, la donna, che fino ad allora lavorava come segretaria in una ditta di spedizioni-auto, aveva vinto 32mila euro nella versione tedesca della trasmissione televisiva Chi vuol esser miliardario. Motivo sufficiente, secondo il suo capo, per licenziarla.

La 42enne tedesca di Sindelfingen, nel Baden-Wuerttemberg (sud-ovest della Germania), aveva lasciato la trasmissione del noto conduttore televisivo Guenther Jauch con le lacrime agli occhi per la gioia, racconta il tabloid Bild, ignara di quel che stava maturando nella testa del suo datore di lavoro. Prima di recarsi in ufficio, martedì, ancora emozionata Miller scrive una mail al proprietario della ditta Salvador S., che pochi minuti dopo risponde con un sms scioccante.
Miller lavorava da agosto part-time dopo una lunga pausa maternità. Il posto era importante, racconta. Eppure Salvador S. non ci sta a fare la parte del cattivo e spiega: «La mia impresa ha tre dipendenti fissi e ora le commesse stagionali languono. Per questo sono contento se posso evitare di pagare qualcuno».
Secondo l'esperto di diritto del lavoro Burkhard Benecken, interpellato dal tabloid, il comportamento di Salvador S. è «scandaloso» e «giuridicamente infondato». Ma la signora Miller non ha ancora deciso se farà causa: il suo capo ha già detto di volerla impiegare di nuovo dalla prossima primavera. Sempre che non intervenga prima per convincerlo ad accelerare i tempi l'istrionico conduttore Jauch.

Posta un commento